Il Fascismo e la resistenza

Il crescente malcontento tra i reduci della guerra, gli industriali e i ceti borghesi danno a Mussolini l’occasione di radunare un gruppo di uomini per raggiungere Roma il 28 ottobre 1922 e sostituirsi al governo in carica. Da quel momento, col benestare del re Vittorio Emanuele III, Mussolini diventa Primo Ministro e inizia a liquidare… Continue reading Il Fascismo e la resistenza

Da Giolitti alla vittoria mutilata

Prima di gettare uno sguardo all’ultimo capito della storia italiana, quello del novecento, bisogna cercare di capire la portata del Risorgimento e la sua influenza sulla cultura nazionale. Al termine dell’epopea risorgimentale, infatti, l’Italia resta ancora divisa: da un lato il ceto colto, gli intellettuali e i grandi borghesi, gli attori protagonisti dell’unificazione e i… Continue reading Da Giolitti alla vittoria mutilata

La nascita del Regno d’Italia

Vittorio Emanuele e Cavour temono Garibaldi per tante ragioni: prima di tutto nel suo comportamento vedono troppo istinto e pochi calcoli, pensando anche a non compromettere i delicati equilibri geopolitici tra Francia e Stato Pontificio con l’eventuale presa di Roma; in secondo luogo sanno che la crescente popolarità del condottiero rischia di offuscare l’importanza del… Continue reading La nascita del Regno d’Italia

Il Conte di Cavour e Giuseppe Garibaldi

Come abbiamo visto, l’esperienza vissuta dall’Italia settentrionale sotto l’egemonia napoleonica è fondamentale per ricreare un senso di appartenenza e intravedere una possibilità di unificazione nazionale. Un’altra spinta decisiva proviene dai moti rivoluzionari che attraversano tutta l’Europa dall’inizio del XIX secolo. Le masse fremono in rivolta, gli Stati tremano ripensando agli eventi della Rivoluzione Francese, la… Continue reading Il Conte di Cavour e Giuseppe Garibaldi

Terra di conquista

Sono passati appena due anni dalla morte di Lorenzo il Magnifico e l’Italia viene invasa dall’esercito francese di Carlo VIII; non sarà il primo episodio del genere a caratterizzare la successiva storia della penisola. Il re di Francia, alla testa di 30.000 soldati, raggiunge Napoli e mina alle fondamenta i già deboli tentativi di concepire… Continue reading Terra di conquista

L’Italia dal Medioevo al Rinascimento

Alla caduta dell’impero romano d’occidente, la penisola italica sprofonda in un periodo di crisi e anarchia che durerà alcuni secoli, durante i quali si alterneranno diverse dominazioni barbare. Una certa stabilità arriverà con il regno longobardo, che però verrà soppiantato da quello dei Franchi guidati da Carlo Magno. È in questi secoli che l’Italia inizia… Continue reading L’Italia dal Medioevo al Rinascimento

La grande epopea Romana

Se si guarda alla storia d’Italia come nazione, si deve prendere in esame un lasso di tempo relativamente breve che coinvolge poco più di un secolo e mezzo; se invece si amplia l’osservazione alle vicissitudini che hanno interessato la penisola e ne hanno forgiato la cultura, si parla di una storia millenaria che ha inizio… Continue reading La grande epopea Romana